Video ricetta bigne’

29 gennaio 2013 Lascia il tuo commento »
E' la tua prima volta qui? Allora iscriviti GRATIS ai nostri feeds! 

 

Protagonista tra i dolci di pasticceria, non tutti forse sanno che i bignè, la cosiddetta pasta choux, possono essere proposti anche in una squisita versione salata, grazie al loro sapore neutro, farciti con golose mousse.

Nella versione dolce, arricchiti con creme deliziose, così come nella versione salata come ottimi antipasti arricchiti … in ogni caso i bignè, assicurano sempre un vero e proprio trionfo in tavola … sia alla vista, per il simpatico aspetto, che al palato, per il prelibato sapore!

Utilizzata in particolare per realizzare i bignè, a dirla tutta la pasta choux si usa comunque anche per preparare i profiteroles, gli èclair e la Torta Saint Honoré, famosa per i bignè, ossia i choux, cioè i cavoletti – cosiddetti per la particolare forma – in mostra, sulla pannosa superficie!

Nata nel XVI° secolo, la pasta choux, per la sua particolare consistenza “essicata”, fu usata per creare dolcissime golosità: nel 1540, il pasticcere Italiano Popellini, la usò per preparare degli squisiti Popelin e dopo essere stata protagonista di choux o bigné, durante il rinascimento in Francia e in Italia, fu usata per creare l’“èclair”, un lungo e sottile pasticcino, farcito di crema e glassato.

Naque così la vera e propria pasticceria, durante la corte dei Medici, col grande chef francese Marie-Antoine Carême (1784-1833), tra le cui numerose e prelibate creazioni, ci sono appunto le golose éclair!

E dopo questa golosa storia, non resta che cimentarsi in cucina, nella preparazione della pasta choux, nella sua versione sintomatica, ossia i bignè, il dolce per eccellenza preparato con questo impasto, nella versione dolce o salata, a piacere dello chef di turno, ricordando che la pasta choux ha un alto rendimento, che non necessita di stampi e che cuoce in due tempi – prima sul fuoco e poi in forno – .

Ed ecco quindi la ricetta, per preparare in casa la pasta choux, partendo dagli ingredienti e dalle dosi, necessarie alla sua preparazione:

  • 1/2 litro di acqua;
  • 150 grammi burro o margarina;
  • sale;
  • 260 grammi di farina bianca 00;
  • 6 uova intere.

Quanto quindi alla preparazione puoi guardare il Video Ricette Dolci, ecco quindi le diverse fasi da seguire nella preparazione della ricetta:

  • anzitutto in una pentola a fuoco basso, bollire l’acqua, quindi sciogliervi il burro e salare a piacere;
  • una volta che l’acqua bolle, versare a pioggia la farina, mescolando continuamente con un bel cucchiaio di legno e continuare a girare, fino a che l’impasto, si staccherà per bene dalle pareti della pentola, quindi spegnere e lasciar intiepidire;
  • aggiungere ora le uova, aprendone una alla volta e mescolando il composto ad ogni nuova aggiunta, amalgamando per bene l’impasto, sino a renderlo omogeneo;
  • preriscaldare ora il forno a 150° gradi e foderare una teglia con un foglio di carta-forno;
  • trasferire quindi l’impasto preparato in una sacca da pasticcere e creare sul foglio di carta forno i bignè, quindi cuocere a 150°gradi in forno caldo, per circa 15 minuti;
  • terminata la cottura verificare che i bignè siano ben cotti, quindi farli raffreddare e procedere alla farcitura a piacere;
  • lasciarli quindi rapprendere i bignè in frigorifero per circa mezzora, dopo di che servirli a tavola, a discrezione, nel caso di una farcitura salata, previo averli brevemente intiepiditi: buon appetito!

 

Share

SEGNALA / INVIA QUESTO POST:  Share
Hai trovato questo articolo interessante? Iscriviti GRATIS ai nostri feeds! 

Lascia un Commento

*